Giornata Internazionale della Donna, l’augurio ed il monito del Segretario Generale

Comunicati stampa, L'angolo del Segretario, Notizie dalla CISAL, Primo piano

“Auguri a tutte le donne. Alle donne che già subivano lo scotto della segregazione occupazionale di genere ed hanno pagato il prezzo più alto sul piano occupazionale perdendo il proprio lavoro. Alle donne che in quest’anno di profonda crisi economica e sociale hanno fatto sacrifici per accudire le proprie famiglie o persone care malate e contestualmente hanno svolto la loro attività lavorativa. Basterebbe leggere i dati sui posti di lavoro persi in questi mesi per capire cosa ha rappresentato il Covid per l’occupazione femminile. L’aumento del lavoro delle donne, il superamento di ogni barriera per accedere con pieni diritti al mondo del lavoro era ed è, a maggior ragione adesso, unitamente alla crescita dell’occupazione giovanile e nelle regioni del mezzogiorno, una delle questioni più impellenti che le istituzioni, con il contributo delle determinante e responsabile delle parti sociali, devono saper affrontare,  garantendo, attraverso politiche efficaci per la famiglia, servizi efficienti ed un sistema di welfare capace di conciliare la maternità e la cura della famiglia con il diritto ad un lavoro dignitoso e stabile”.

Francesco Cavallaro

Segretario Generale Cisal