cisal-2020-02-28-coordinamento-cisal-trasporti-emergenza-corona-virus

Emergenza coronavirus, Cisal Trasporti chiede provvedimenti a sostegno del settore

Comunicati stampa, In evidenza

“Temiamo che l’emergenza possa portare ad una crisi strutturale soprattutto nel trasporto pubblico locale”


“Siamo in ansia per l’emergenza sanitaria e preoccupati per le ricadute sull’economia e sul mondo del lavoro, per questo chiediamo l’adozione di provvedimenti di natura indennitaria a sostegno del settore, all’occupazione e al reddito del personale dipendente”.

Lo scrive in una nota il Coordinamento di Cisal Trasporti facendo il punto della situazione in merito allo stato d’emergenza causato dalla diffusione del coronavirus. “Preso atto delle determinazioni del Governo, rispetto alle quali la nostra Confederazione si è espressa positivamente, seppur riportando le dovute preoccupazioni in relazione all’uso di strumenti che da soli potrebbero non essere adeguati ai bisogni dei territori – continua – temiamo che questa emergenza, legata ad ulteriori criticità, possa portare ad una crisi strutturale e non solo congiunturale dell’intero settore già in ginocchio per problemi di risorse, soprattutto nel trasporto pubblico locale.

Da giorni – si sottolinea – riceviamo annunci di tagli al personale, riduzione di ore di lavoro, dovuti ad una fortissima contrazione dei traffici e quindi della domanda di trasporto. Pensiamo per esempio – continuano i dirigenti sindacali – al trasporto pubblico locale che nelle regioni soggette ai provvedimenti delle Autorità ha portato ad una riduzione dei ricavi dell’80%, o ai tagli alle gite scolastiche che per molte aziende private rappresentano una fetta importante del fatturato annuo. Una situazione tale – conclude la Cisal Trasporti – da alimentare la richiesta da parte delle Associazioni datoriali di uno stato di crisi del settore”.