Notizie dal mondo

(Italia Oggi, 1 maggio 2018)

Ancora una volta la CISAL sceglie di celebrare il primo maggio in una città del Mezzogiorno, triste emblema di disoccupazione, sfruttamento e scarsa sicurezza sul Lavoro in un’Italia che nel complesso fatica a riprendersi dalla crisi. Da Reggio Calabria la Confederazione offre il proprio contributo al confronto sull’occupazione indetto dalla Federazione Nazionale Stampa Italiana, di cui il Segretario Cavallaro è Consigliere Nazionale. Obiettivo, trovare soluzioni concrete e condivise che restituiscano al Lavoro il ruolo primario a esso riservato dalla Costituzione.  

Pubblicato in Comunicati stampa

Il Segretario Cavallaro sceglie il cuore del Mezzogiorno per celebrare la Festa del Lavoro e offre il contributo della Confederazione al confronto sull’occupazione targato FNSI

Pubblicato in Comunicati stampa

Lavoro scarso e poco qualificato, povertà da record e fuga di cervelli. Le problematiche del Mezzogiorno fotografate dal rapporto Svimez, al di là dei pochi dati positivi, rappresentano diseguaglianze sociali sempre più difficili da sanare

Roma, 17 novembre 2017 – “Il rapporto Svimez presentato in questi giorni testimonia non tanto la possibilità che il Sud possa agganciare la presunta ripresa economica del Paese, ma piuttosto il divario tra le auspicate prospettive di crescita e gli indicatori socio culturali di segno opposto”. E’ quanto sostiene Francesco Cavallaro, Segretario Generale della CISAL, in merito all’edizione 2017 del Rapporto annuale sull’economia del Mezzogiorno.  

Pubblicato in Comunicati stampa

Roma, 3 agosto 2015 – “Il Mezzogiorno d'Italia, come conferma il rapporto Svimez, è a rischio sottosviluppo permanente. Il tasso di disoccupazione, registra l'Istat, è ai massimi storici, con punte drammatiche di oltre il 44% per i giovani tra i 15 e i 24 anni.

Pubblicato in Notizie home

Cerca