Notizie dal mondo

L’alleanza tra la Confederazione e il sindacato unitario dei giornalisti continuerà forte e convinta a tutela dei diritti e della dignità dei lavoratori

Roma, 2 maggio 2018 – “La CISAL riconosce nella FNSI un alleato importante nella lotta contro la disoccupazione e il precariato, che privano di libertà e autonomia il lavoratore.  Principio che vale anche e soprattutto per il settore dell’informazione, impegnato a gestire mutamenti ed evoluzioni legati all’avvento delle nuove tecnologie, spesso strumentalmente invocate per giustificare ambigue forme di lavoro”. È quanto dichiara Francesco Cavallaro, Segretario Generale della CISAL e Consigliere Nazionale della FNSI, all’indomani del confronto sull’occupazione organizzato dal sindacato unitario dei giornalisti italiani a Reggio Calabria in occasione della giornata del primo maggio.

Pubblicato in Comunicati stampa

(Italia Oggi, 1 maggio 2018)

Ancora una volta la CISAL sceglie di celebrare il primo maggio in una città del Mezzogiorno, triste emblema di disoccupazione, sfruttamento e scarsa sicurezza sul Lavoro in un’Italia che nel complesso fatica a riprendersi dalla crisi. Da Reggio Calabria la Confederazione offre il proprio contributo al confronto sull’occupazione indetto dalla Federazione Nazionale Stampa Italiana, di cui il Segretario Cavallaro è Consigliere Nazionale. Obiettivo, trovare soluzioni concrete e condivise che restituiscano al Lavoro il ruolo primario a esso riservato dalla Costituzione.  

Pubblicato in Comunicati stampa

Il Segretario Cavallaro sceglie il cuore del Mezzogiorno per celebrare la Festa del Lavoro e offre il contributo della Confederazione al confronto sull’occupazione targato FNSI

Pubblicato in Comunicati stampa

Il Sindacato si schiera a fianco dei dipendenti dell’Agenzia di stampa, in nome della dignità del lavoro e della pluralità dell’informazione

Roma, 1 febbraio 2018“La CISAL esprime piena solidarietà ai giornalisti e ai poligrafici di Askanews, che domani scenderanno in piazza davanti a Montecitorio, affiancati dalla Federazione Nazionale Stampa Italiana e dall’Associazione Stampa Romana,  per manifestare contro il mancato pagamento degli stipendi e contro scelte della proprietà che mettono a rischio la sopravvivenza stessa dell’Agenzia”.

Pubblicato in Comunicati stampa

Cerca