Federdistat VVF – Cisal | Oggi incontro con Premier a Palazzo Chigi

  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font
  • Stampa
  • Email
  • Ottieni il PDF dalla pagina webPDF

Roma, 23 ottobre 2019 - La Federdistat VVF – Cisal, manifesta grande soddisfazione per la convocazione da parte dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che oggi riceverà a Palazzo Chigi la federazione per un confronto sul futuro del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Le tematiche oggetto del confronto da parte della Federdistat, riguarderanno tutte le componenti del personale e spazieranno dalle prospettive di natura istituzionale sino ai temi di più stretta attinenza sindacale, ivi compreso quello dei rinnovi contrattuali.

“La convocazione è certamente un segnale che apprezziamoha affermato Antonio Barone, Segretario Generale della Federdistat VVF - Cisal – poiché rappresenta il miglior riconoscimento dell’ampia rappresentatività conseguita dalla nostra federazione, dell’importante ruolo non solo negoziale ma anche, in senso più ampio, sociale dimostrato quale soggetto di riferimento del Governo e del Ministero dell’Interno in ordine alle politiche di difesa e tutela del Territorio”.

Nel corso dell’incontro la Federdistat VVF Cisal, consegnerà al Premier un ‘Cartello Rivendicativo’ nel quale sono affrontati i seguenti temi:

 

  • Equiparazione del corpo dei VVF con gli altri Corpi dello Stato
  • Miglioramento delle condizioni stipendiali e previdenziali
  • Più risorse per il rinnovo contrattuale 2019 – 2021
  • Riordino organizzativo del Corpo in base ai nuovi compiti definiti dal Codice di Protezione Civile
  • Accelerazione sul rinnovo parco automezzi
  • Prevedere costituzione dirigenti aggiunti
  • Favorire la progressione di carriera in base anche al turn over
  • Estendere al comparto direttivi e dirigenti a geologi, biologi, chimici, fisici, dottori in giurisprudenza e scienze politiche per fronteggiare il progresso economico – sociale e soddisfare i bisogni della società
  • Incremento delle piante organiche degli specialisti
  • Investire in una maggiore sicurezza sul lavoro
  • Rilancio del progetto “Soccorso Italia in 20 minuti”

 

“Ribadiremo, inoltre, – prosegue Barone - la necessità che da parte del Governo si presti maggiore cura e attenzione verso il CNDVDF che, proprio da una recente indagine Istat, risulta essere il Corpo di Stato più ben voluto dai cittadini per il costante impegno e l’assidua capacità di intervento sul territorio. Perciò – conclude il capo della federazione - chiediamo un giusto e non più rinviabile riconoscimento all’intera categoria anche in termini economici e previdenziali, alla stregua degli altri corpi civili”.

_____

Ufficio Stampa

CISAL - Confederazione Italiana Sindacati Autonomi Lavoratori

Via Torino, 95 - 00184 Roma

Tel. 06 3211627

ufficiostampa@cisal.org    

_____


Cerca

User Login Form