Notizie dal mondo

Roma, 10 gennaio 2019 - “Confermate le azioni di sciopero nazionale del 14 e 21 gennaio, rispettivamente dei lavoratori del trasporto merci e logistica e del trasporto pubblico locale e noleggio pullman”. Lo riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, FAISA CISAL e Ugl Fna, spiegando che “pur registrando una moderata soddisfazione per le misure non approvate dalla Commissione Trasporti del Parlamento europeo sui tre pilastri del Mobility Package, che riteniamo sarebbero devastanti per le condizioni di lavoro e sicurezza, il quadro resta molto negativo con profonde divisioni tra delegazioni nazionali e gruppi politici”.
“L’iter parlamentare Mobility Package - proseguono le organizzazioni sindacali - adesso passa alla seduta plenaria del Consiglio, che dovrebbe riunirsi entro fine gennaio. Inoltre il 22 gennaio la Commissione Trasporti voterà la proposta di modifica del regolamento europeo 1073/09 che riguarda la liberalizzazione del trasporto pubblico locale superiore ai 100 km. E’ opportuno - affermano infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna - tenere alta l’attenzione affinché il Parlamento europeo non adotti misure che siano contro la sicurezza dei lavoratori e degli utenti della strada”. 

Pubblicato in Notizie federazioni

Le lamentele, pur legittime, levate da più parti contro lo sciopero della scorsa settimana, hanno innescato deduzioni non condivisibili in merito agli strumenti con cui arginare siffatti episodi, in cui agitazioni proclamate da piccole sigle sindacali riescono a mettere in ginocchio il Paese. E’ quanto afferma il Segretario della CISAL, Francesco Cavallaro, all'indomani della scia di polemiche che hanno seguito.

Pubblicato in Comunicati stampa

Cerca