Notizie dal mondo

Inaccettabili calcolo contributivo e speranza di vita. I contributi dei lavoratori sufficienti per pagare le pensioni, il vero “buco” è la spesa sociale

c

 

Pubblicato in Notizie home

Necessario cambio di rotta, la CISAL non si accontenta di eccezioni a norme non eque

Pubblicato in Notizie home

Spiegare il funzionamento del sistema pensionistico, denunciare le ragioni della crisi dell’INPS e proporre soluzioni correttive sono gli obiettivi di www.fakeinps.it, il nuovo blog creato dal Prof. Lucio Casalino, Consigliere nazionale della Confederazione, ex dirigente INPS e professore a contratto presso l’Università Federico II di Napoli. 

 

Pubblicato in Comunicati stampa

 

L’APE è inaccettabile, mortifica il valore dei contributi e viola la Costituzione. Unica soluzione al problema Pensioni, una riforma organica e condivisa che cancelli gli errori della Fornero.

 

Roma, 14 settembre 2016 – “Le condizioni proposte dal Governo per accedere alla pensione anticipata sono a dir poco inaccettabili. Disquisire sull’entità della penalizzazione o sull’ampiezza del bacino di applicabilità dell’APE è un esercizio sterile e fuorviante, se si considera che il problema sta a monte ed è costituito dalla iniquità insita nella soluzione suggerita. 

Pubblicato in Comunicati stampa

L’incidenza sul PIL della spesa previdenziale effettiva, se correttamente riportata, risulta inferiore rispetto a quanto finora calcolato. Dalla riforma Dini alle attuali proposte in tema di pensione anticipata, le soluzioni in materia indicate finora sono viziate da valutazioni scorrette.

Roma, 31 marzo 2016 – “Penalizzare le pensioni anticipate (Damiano, Boeri e le stesse CGIL, CISL e UIL) rappresenterebbe una vera contraddizione in termini, che di fatto confermerebbe gli effetti perversi della legge Fornero, che solo a parole si afferma di voler superare. Basti pensare alla maggior parte dei lavoratori, cui si applica il sistema misto retributivo/contributivo: al danno già derivante dal calcolo contributivo, si aggiungerebbe la beffa della paventata penalizzazione fino all’8/9%”.

Pubblicato in Comunicati stampa

Roma, 6 novembre 2015 – “Non condividiamo le logiche poco lungimiranti del “piano Boeri”, così come ufficializzato ieri, sebbene ne apprezziamo il contributo nella misura in cui dimostra che è necessario riconfigurare l'intero sistema previdenziale per garantire pensioni dignitose, da erogare nel rispetto dei diritti, costituzionalmente sanciti, di lavoratori e pensionati”. E' quanto dichiara Francesco Cavallaro, Segretario Generale della CISAL, in merito alla proposta del presidente dell'INPS sul nuovo possibile assetto della previdenza.

Pubblicato in Notizie home

Roma, 12 giugno 2015 – «Le misure adottate dal Governo con il decreto legge 65/2015 in tema di rivalutazione automatica delle pensioni costituiscono un vero e proprio vulnus ai principi di diritto sanciti dalla Costituzione e non a caso ribaditi dalla sentenza della Consulta», afferma Francesco Cavallaro, Segretario Generale della CISAL.

Pubblicato in Comunicati stampa

Esodati: salvaguardia a singhiozzo

Lunedì, 13 Maggio 2013 22:00

Con circolare n° 76 del 8 maggio 2013, l’INPS cerca di mettere ordine tra gli scoordinati provvedimenti sin qui intervenuti in materia di esodati.

06 3211627  leggi circolare: file1 file2  file3

Pubblicato in Iniziative

Cerca