Notizie dal mondo

Quattro componenti del Cda chiedono al Ministero del Lavoro di esercitare l’attività di vigilanza per garantire l’indipendenza dell’organo e il prestigio dell’Ente

Roma, 3 maggio 2018 - Luca Gaburro, Alfonsino Mei, Davide Ricci e Gianni Guido Triolo, membri del Cda Enasarco in rappresentanza di Confesercenti, Anasf e Federagenti CISAL, stigmatizzano quanto recentemente dichiarato dal presidente Costa in merito all’uso strumentale che alcuni consiglieri e delegati farebbero della propria posizione all’interno del consiglio d’amministrazione e dell’assemblea, e fanno appello alla funzione di vigilanza del Ministero del Lavoro per il rispetto dell’autonomia e delle finalità dell’Ente.

“La CISAL, conferma Francesco Cavallaro, Segretario Generale della Confederazione, si schiera a fianco dei membri del Cda e dell’assemblea dei delegati Enasarco, affinché sia garantito a tutti i componenti degli organi della Fondazione il pieno diritto di manifestare le proprie opinioni nell’interesse dell’efficienza gestionale dell’Ente, frutto di una partecipazione libera ed attiva che deve mantenersi scevra da ogni tipo di condizionamento o pressione”.

Pubblicato in Comunicati stampa

Roma, 18 novembre 2014 – “Siamo riuniti qui in piazza Montecitorio per esprimere il nostro dissenso nei confronti della legge Finanziaria attraverso un sit in con i dirigenti sindacali e gli iscritti.” E’ quanto ha dichiarato Francesco Cavallaro, Segretario Generale della CISAL, in occasione della manifestazione nazionale indetta ieri dalla Confederazione per protestare, a neppure 24 ore dall’ennesima doccia gelata sul fronte del pubblico impiego, contro la politica del Governo. “Della manovra in generale – ha precisato Cavallaro – non condivido più di un aspetto.

Pubblicato in Notizie home

Roma, 17 novembre 2014 –  La CISAL scende in piazza, domani alle 15, davanti a Palazzo Montecitorio, per la manifestazione nazionale indetta contro l’attuale politica economica e sociale del Governo. “Non possiamo più permetterci di perdere tempo.

Pubblicato in Comunicati stampa

Roma, 11 novembre 2014 –  “Non possiamo più permetterci di perdere tempo. Questo Governo, come i precedenti, ha fallito ogni obiettivo di politica economica e sociale, adottando misure del tutto inefficaci dal punto di vista pratico e trascurando riforme prioritarie per il Paese”. E’ l’amaro bilancio espresso dal Segretario Generale della CISAL, Francesco Cavallaro, a 9 mesi dall’insediamento del Governo Renzi.

Pubblicato in Comunicati stampa

Torino, 18 ottobre 2014 - "Basta manovre lacrime e sangue, il cui unico effetto è l'impoverimento di lavoratori e imprese. È ora di ragionare in termini innovativi, superando storiche contrapposizioni che sono ormai puramente ideologiche. In questo modo, il Governo smetterà di leggere, nel confronto con le organizzazioni sindacali, possibili limiti all'agibilità politica. Solo la discontinuità rispetto all'approccio tradizionale può restituire al sindacato un ruolo socialmente utile, che dia un contributo costruttivo all'azione politica del Governo. Le riforme presentate da Renzi, dal jobs act al TFR, dagli 80 euro in busta paga al taglio dell'IRAP, sono a nostro avviso insufficienti per risolvere il problema dell'imponente costo del lavoro e della disoccupazione.

Pubblicato in Comunicati stampa

Roma, 16 ottobre 2014 – "Trovare soluzioni condivise alle problematiche del lavoro e approfondire temi come ammortizzatori sociali e formazione sono i temi del convegno CISAL “Il lavoro al tempo della crisi”, che si terrà sabato 18 ottobre alle ore 16 presso l’Hotel Atlantic di Via Lanzo 163, a Borgaro Torinese."

Pubblicato in Comunicati stampa

Il Governo Renzi discrimina la CISAL

Lunedì, 06 Ottobre 2014 22:00

 Roma, 07 ottobre 2014 – "Escludendo la CISAL dal confronto di questa mattina tra il Governo e i vertici sindacali, il Governo Renzi ha attuato una grave forma di discriminazione nei confronti della Confederazione storica dell’autonomia sindacale, presente nel mondo del lavoro dal 1957."

Pubblicato in Comunicati stampa

 

Roma, 22 settembre 2014 - "La crisi che sta colpendo il Paese in modo così severo dovrebbe richiamare  a un senso di responsabilità, praticato e non predicato, che dovrebbe distinguere l'azione di un qualsiasi Esecutivo. Siamo ancora in attesa di provvedimenti concreti del Governo per rilanciare i consumi e far ripartire l'economia ed invece ci si diletta a rimestare ancora l'articolo 18".

Pubblicato in Comunicati stampa

Roma, 17 settembre 2014 – “Ancora una volta solo annunci di interventi destinati a ridurre la pressione fiscale sul Lavoro. Annunci purtroppo inutili per fare ripartire consumi interni, lavoro e occupazione”.

Pubblicato in Comunicati stampa

Roma,  29  agosto  2014 - “Attendiamo di prendere visione dei documenti prodotti nella riunione odierna del Consiglio dei Ministri, ma dalla lettura dell’ordine del giorno sul sito della Presidenza del Consiglio, non sembra che vi siano elementi significativi di risposta ai drammatici dati sulla recessione che sta colpendo pesantemente il Paese."

Pubblicato in Comunicati stampa
Pagina 1 di 5

Cerca