Notizie dal mondo

Nel nostro ordinamento mancano le disposizioni, previste dalla Costituzione, destinate a fare del Lavoro un diritto effettivo. Necessario e urgente invertire la rotta

 

E' possibile una nuova stagione per i diritti dei Lavoratori. Non si può celebrare degnamente l’anniversario della Liberazione nazionale senza ricordare che diverse disposizioni della Carta Costituzionale che ne fu l’esito, in particolare l’articolo 39, sono ancora in attesa di piena ed effettiva attuazione. Le disposizioni relative alla libertà di organizzazione sindacale, ribadita dagli articoli 12 e 28 della Carta di Lisbona sono tuttora in attesa di produrre tutti i loro effetti, almeno per quello che si riferisce al dispiegamento della forza dei sindacati autonomi, sia nella contrattazione collettiva che negli ambiti partecipativi che da questa scaturiscono. 

Il Segretario Generale CISAL lancia un appello alle parti sociali per concordare misure concrete che restituiscano dignità al Lavoro. Un atto di ribellione contro politiche fiscali e previdenziali che colpiscono soprattutto le fasce più deboli della società, lavoratori e pensionati.

 

Con la quota 100, finalmente un’ipotesi ragionevole di pensionamento che non penalizza ulteriormente gli italiani 

 

Roma, 27 marzo 2017 – Lo Stato c’è. E l’ha dimostrato sabato scorso, con l’ottima organizzazione messa in campo da polizia e forze armate in occasione della celebrazione del 60° anniversario dei Trattati di Roma e della concomitante visita pastorale del Santo Padre a Milano. Un’organizzazione che ha saputo garantire il pacifico svolgimento delle manifestazioni gestendo con estrema professionalità anche le componenti di dissenso che minacciavano il sereno svolgimento dei cortei sulla piazza romana. 

Meno spazio alla politica nella pubblica amministrazione, un più ampio uso della contrattazione e la valorizzazione degli investimenti, alla base delle modifiche suggerite dalla Confederazione per il governo della PA 

 

Roma, 22 marzo 2017 - La CISAL, convocata questa mattina in audizione sulla “legge Madia” presso la Commissione Parlamentare per la Semplificazione, ha presentato al Presidente Bruno Tabacci alcune proposte di emendamento sui decreti attuativi della riforma della Pubblica Amministrazione.

Inutile e pretestuosa la protesta dei marittimi italiani organizzata per domani a Roma da alcuni sindacati. Contro i nuovi percorsi formativi introdotti dal MIT con valenza retroattiva, la Federmar CISAL minaccia il ricorso al giudice amministrativo ed eventualmente alla Commissione europea

Roma, 16 marzo 2017 – “La manifestazione di protesta annunciata per domani da alcune sigle sindacali, frutto di logiche ben lontane dalla difesa dei diritti dei marittimi, nella migliore delle ipotesi si tradurrà nell’ennesima gita a Roma “tutto incluso” priva di effetti concreti sul piano della tutela dei diritti dei lavoratori del mare”.

E’ quanto dichiara il Comandante Alessandro Pico, Segretario Nazionale di Federmar CISAL, sul presidio organizzato per la categoria davanti al MIT dalle confederazioni sindacali non autonome. 

La CISAL e CISAL Terziario sollecitano l’Azienda a un confronto sul merito del processo organizzativo per trovare soluzioni condivise a tutela dell’occupazione e della professionalità italiana. Anche il Governo si impegni affinché la aziende che ottengono commesse italiane non utilizzino lavoratori in siti esteri

Roma, 6 marzo 2017 -  Non accennano a diminuire le preoccupazioni della CISAL per il futuro dei dipendenti della Carlson Wagonlit Travel, multinazionale leader nella gestione di viaggi d’affari, meeting ed eventi, che in Italia conta circa 750 dipendenti. 

 Sulla scena diseguaglianze e povertà, dietro le quinte solo ambizioni elettorali 

Roma, 23 febbraio 2017 – “Accogliamo con favore e ci impegniamo a sostenere nelle sedi opportune, a partire dalla calendarizzazione al Senato, la proposta di autoriforma approvata all’unanimità dall’Assemblea del CNEL, mirata a restituire al Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro la sua funzione di promozione e sintesi del dialogo tra parti sociali”. E’ quanto dichiara Francesco Cavallaro, Segretario Generale CISAL, all’indomani dell’iniziativa con cui i consiglieri dell’istituto hanno voluto gettare le basi per il rilancio concreto dell’ente messo in discussione dal referendum del 4 dicembre scorso.

 

Pagina 1 di 15

Cerca