Notizie dal mondo

Roma, 27 marzo 2017 – Lo Stato c’è. E l’ha dimostrato sabato scorso, con l’ottima organizzazione messa in campo da polizia e forze armate in occasione della celebrazione del 60° anniversario dei Trattati di Roma e della concomitante visita pastorale del Santo Padre a Milano. Un’organizzazione che ha saputo garantire il pacifico svolgimento delle manifestazioni gestendo con estrema professionalità anche le componenti di dissenso che minacciavano il sereno svolgimento dei cortei sulla piazza romana. 

Inutile e pretestuosa la protesta dei marittimi italiani organizzata per domani a Roma da alcuni sindacati. Contro i nuovi percorsi formativi introdotti dal MIT con valenza retroattiva, la Federmar CISAL minaccia il ricorso al giudice amministrativo ed eventualmente alla Commissione europea

Roma, 16 marzo 2017 “La manifestazione di protesta annunciata per domani da alcune sigle sindacali, frutto di logiche ben lontane dalla difesa dei diritti dei marittimi, nella migliore delle ipotesi si tradurrà nell’ennesima gita a Roma “tutto incluso” priva di effetti concreti sul piano della tutela dei diritti dei lavoratori del mare”.

E’ quanto dichiara il Comandante Alessandro Pico, Segretario Nazionale di Federmar CISAL, sul presidio organizzato per la categoria davanti al MIT dalle confederazioni sindacali non autonome. 

 

Roma, 23 febbraio 2017 “Accogliamo con favore e ci impegniamo a sostenere nelle sedi opportune, a partire dalla calendarizzazione al Senato, la proposta di autoriforma approvata all’unanimità dall’Assemblea del CNEL, mirata a restituire al Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro la sua funzione di promozione e sintesi del dialogo tra parti sociali”. E’ quanto dichiara Francesco Cavallaro, Segretario Generale CISAL, all’indomani dell’iniziativa con cui i consiglieri dell’istituto hanno voluto gettare le basi per il rilancio concreto dell’ente messo in discussione dal referendum del 4 dicembre scorso.

 

Il Segretario Generale chiede al Governo chiarezza su rappresentanza e rappresentatività. Nel nostro sindacato niente orticelli personali, ma difesa dei diritti e attenzione ai territori

 

Salerno, 28 gennaio 2017 – «Un Pil 2016 ancorato allo zero virgola, un deficit (sia pure autorizzato dalla UE) e un debito pubblico in aumento, una spesa pubblica fuori controllo (che fine ha fatto la spending review?), una pressione fiscale solo formalmente ritoccata e, infine, la spada di Damocle delle cosiddette clausole di salvaguardia (aumento dell’Iva), ancora lì a dimostrare l’incertezza e la precarietà dei nostri conti pubblici». 

Salerno, 28 gennaio 2017 – È l’affermazione delle “libertà responsabili” la nuova sfida della CISAL che, da Salerno, suona la carica ai lavoratori stanchi delle finte tutele perché, più che mai, bisognosi di difensori dei diritti e degli interessi di chi crede fermamente nell’insostituibile ricchezza del “capitale” lavoro. 

 

Roma, 26 gennaio 2017 – “Siamo soddisfatti per la conclusione dell’accordo, che arriva dopo una vacatio contrattuale di 13 mesi”, ha dichiarato ieri Massimo Blasi, Segretario generale di CISAL Federenergia, dopo aver firmato il rinnovo del Contratto Collettivo per i lavoratori addetti al settore elettrico.

 

Pagina 1 di 15

Cerca