Notizie dal mondo

Notizie federazioni (64)

Roma, 25 gennaio 2019 - “La legislazione vigente, nazionale e comunitaria, impone alle aziende, diverse da RFI, che gestiscono il trasporto su reti ferroviarie connesse o meno alla rete nazionale, la separazione tra le attività relative alla prestazione dei servizi di trasporto da quelle collegate alla gestione dell'infrastruttura in senso stretto. Regola che si applica tanto agli aspetti contabili, quanto all’assetto societario delle realtà interessate.  

In tal senso e nell’ambito dei legittimi ambiti decisionali, la FAISA CISAL apprezza le ulteriori iniziative con cui le amministrazioni, a livello regionale, volessero individuare soggetti di trasporto caratterizzati da elevata capacità d’innovazione, in grado di affrontare processi competitivi e di offrire un trasporto moderno e sostenibile.

Tuttavia è evidente che, nel rispetto degli specifici ruoli, tali processi devono essere preventivamente e concretamente condivisi con le organizzazioni sindacali per poter valutare le loro ricadute giuridiche, economiche e sociali e per poter garantire ai lavoratori il concreto ed effettivo esercizio del diritto di rappresentanza”.

 

Mauro Mongelli, Segretario Nazionale FAISA CISAL

Roma, 24 gennaio 2019 - “La nomina di Nicola Zaccheo a Presidente dell’Enac, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, da parte del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro Toninelli, imprime una svolta che tutti aspettavano da tempo”. E’ quanto dichiara Gianluca Colombino, Segretario Nazionale Legea CISAL, commentando la decisione del Governo.

Roma, 10 gennaio 2019 - “Confermate le azioni di sciopero nazionale del 14 e 21 gennaio, rispettivamente dei lavoratori del trasporto merci e logistica e del trasporto pubblico locale e noleggio pullman”. Lo riferiscono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, FAISA CISAL e Ugl Fna, spiegando che “pur registrando una moderata soddisfazione per le misure non approvate dalla Commissione Trasporti del Parlamento europeo sui tre pilastri del Mobility Package, che riteniamo sarebbero devastanti per le condizioni di lavoro e sicurezza, il quadro resta molto negativo con profonde divisioni tra delegazioni nazionali e gruppi politici”.
“L’iter parlamentare Mobility Package - proseguono le organizzazioni sindacali - adesso passa alla seduta plenaria del Consiglio, che dovrebbe riunirsi entro fine gennaio. Inoltre il 22 gennaio la Commissione Trasporti voterà la proposta di modifica del regolamento europeo 1073/09 che riguarda la liberalizzazione del trasporto pubblico locale superiore ai 100 km. E’ opportuno - affermano infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Fna - tenere alta l’attenzione affinché il Parlamento europeo non adotti misure che siano contro la sicurezza dei lavoratori e degli utenti della strada”. 

Al fine di offrire un ulteriore canale informativo "social”, al sito istituzionale www.faisa-cisal.org, già attivo, si aggiunge ora il profilo Facebook "FAISA CISAL nazionale". Su tale profilo viene condiviso materiale informativo di natura prettamente sindacale sui Trasporti, con particolare riferimento alle notizie,  anche di carattere locale, utili per i lavoratori del settore. Chi volesse inviare notizie o segnalare iniziative in tema, può farlo via Whatsapp ai numeri di propria conoscenza. Sarà poi cura dell’Amministratore incaricato verificare e pubblicare quanto ricevuto. 

La Segreteria Nazionale FAISA-CISAL

Mauro Mongelli intervistato dall'Adnkronos sul "testo unico" dei Trasporti presentato in occasione del XIII Congresso nazionale FAISA-CISAL

 

TRASPORTI: FAISA CISAL, REDATTO PRIMO 'TESTO UNICO' PER TUTELA DIRITTI LAVORATORI 

Intervista al segretario generale Mauro Mongelli

 

Roma, 17 dic. (Adnkronos/Labitalia) - "Un testo per accrescere la conoscenza dei dirigenti sindacali che credono nell'impegno e nella volontà di studiare per la tutela dei diritti dei lavoratori". A dirlo, in un'intervista a Labitalia, Mauro Mongelli, segretario generale della Faisa-Cisal, spiegando l'obiettivo del volume contenente la normativa contrattuale e legislativa, nazionale e comunitaria, che riguarda gli autoferrotranvieri e internavigatori, funiviari, addetti ai servizi ausiliari per la mobilità, autonoleggi e dipendenti flixbus. "Abbiamo redatto - spiega - un libro che nei fatti va a coordinare il trasporto pubblico locale e la mobilità in generale.

I riferimenti normativi partono dal 1931 e, quindi, c'è la necessità di orientarsi in questo ginepraio normativo. In effetti, lo abbiamo già fatto dieci anni fa, nel 2008, ma tali norme sono state superate da altre norme e da una contrattualità che doveva essere menzionata".

"Abbiamo così deciso - afferma - di procedere a un aggiornamento compiuto rispetto al testo del 2008. Nonostante la disponibilità in formato digitale, molti ci chiedono la versione cartacea, in modo da poter procedere a una consultazione non in video". "Il testo - aggiunge il segretario generale della Faisa Cisal - è stato stampato in diverse copie e stiamo cercando di diffonderlo in tutte le aziende del settore. Oltre che per i nostri iscritti, questo testo può essere visto da tutti i lavoratori. E' un patrimonio di tutti e un valido strumento di consultazione che è giusto sia a disposizione di tutti; per questo è scaricabile, gratuitamente, on line dal nostro sito senza avere bisogno di inserire password".

"La normativa del settore - continua - è sicuramente molta, anche perché si è passati da una stagione di rivendicazione, ad una di studio. Sono convinto che questo volume risulterà utile a tutti quei rappresentanti sindacali che credono che l'impegno e lo studio siano valori e azioni indispensabili per onorare al meglio la delega che tanti lavoratori conferiscono e conferiranno alla nostra organizzazione sindacale".

 

   

Pagina 1 di 11

Cerca