Notizie dal mondo

Notizie home (38)

11 agosto 2015 - Come di consueto, ogni qualvolta avviene qualcosa che fa accendere i riflettori sulle organizzazioni sindacali, c’è sempre qualche politicante, in cerca di notorietà o di una piccola ribalta, pronto ad invocare leggi ed interventi sul sindacato.

Roma, 7 agosto 2015 – L'articolo 4 della delega fiscale - con le nuove soglie che salvano dal processo gli evasori, con l'aumento dell'ammontare complessivo "degli elementi attivi sottratti all'imposizione" e con l'esclusione della punibilità in presenza di "valutazioni" e con una soglia del 10% sulle valutazioni in difetto - rappresenta l'incapacità di intervenire efficacemente su chi non dichiara al fisco quanto davvero possiede.

Roma, 3 agosto 2015 – “Il Mezzogiorno d'Italia, come conferma il rapporto Svimez, è a rischio sottosviluppo permanente. Il tasso di disoccupazione, registra l'Istat, è ai massimi storici, con punte drammatiche di oltre il 44% per i giovani tra i 15 e i 24 anni.

Roma, 29 luglio 2015 - “Dopo le sentenze della Corte Costituzionale su pensioni e pubblico impiego, il Governo mette mano a un altro "bancomat", la Sanità. E per giustificarsi, fa finta di “scoprire” sprechi di cui si parla da decenni, senza peraltro indicarne circostanze e responsabilità precise.

 

Roma, 21 luglio 2015 - Il Premier si ripete. Questa volta annunciando addirittura una rivoluzione copernicana con 50 miliardi di tasse in meno in 5 anni. Dimentica tuttavia di dire che durante quei 5 anni i contribuenti onesti (lavoratori dipendenti e pensionati In particolare) continueranno a pagare anche per quelli disonesti che invece continueranno sistematicamente ad evadere qualcosa come 180 miliardi l’anno!  

Roma, 18 novembre 2014 – “Siamo riuniti qui in piazza Montecitorio per esprimere il nostro dissenso nei confronti della legge Finanziaria attraverso un sit in con i dirigenti sindacali e gli iscritti.” E’ quanto ha dichiarato Francesco Cavallaro, Segretario Generale della CISAL, in occasione della manifestazione nazionale indetta ieri dalla Confederazione per protestare, a neppure 24 ore dall’ennesima doccia gelata sul fronte del pubblico impiego, contro la politica del Governo. “Della manovra in generale – ha precisato Cavallaro – non condivido più di un aspetto.

Cerca