Notizie dal mondo

Notizie home (36)

Investimenti pubblici e occupazione restano un miraggio. Il Segretario Francesco Cavallaro esprime le forti perplessità della CISAL in merito alla manovra finanziaria 2018, che ancora una volta addossa ai lavoratori il peso degli errori derivanti dagli interventi iniqui e frammentari del Governo su Fisco, Pensioni, Lavoro

 

Federagenti CISAL boccia il bilancio preventivo di Enasarco e chiede garanzie per le pensioni degli iscritti. Oggi l'approfondimento al Forum Agenti Milano, la più grande fiera al mondo per gli agenti di commercio. L'intervista di Askanews

 

Inaccettabili calcolo contributivo e speranza di vita. I contributi dei lavoratori sufficienti per pagare le pensioni, il vero “buco” è la spesa sociale

c

 

Lavoro scarso e poco qualificato, povertà da record e fuga di cervelli. Le problematiche del Mezzogiorno fotografate dal rapporto Svimez, al di là dei pochi dati positivi, rappresentano diseguaglianze sociali sempre più difficili da sanare

Roma, 17 novembre 2017 – “Il rapporto Svimez presentato in questi giorni testimonia non tanto la possibilità che il Sud possa agganciare la presunta ripresa economica del Paese, ma piuttosto il divario tra le auspicate prospettive di crescita e gli indicatori socio culturali di segno opposto”. E’ quanto sostiene Francesco Cavallaro, Segretario Generale della CISAL, in merito all’edizione 2017 del Rapporto annuale sull’economia del Mezzogiorno.  

Nel corso dell’audizione tenutasi nei giorni scorsi presso la Commissione Lavoro della Camera sulla governance dei due maggiori enti previdenziali di diritto pubblico, la CISAL ha manifestato profonde perplessità di metodo e di merito.

La CISAL attende che si apra il richiesto confronto con il Governo sulle tematiche relative agli agenti di commercio. Chiedendo pensioni dignitose e meccanismi che consentano una corretta rappresentanza dei lavoratori nel rapporto con le Istituzioni 

 

Pagina 1 di 6

Cerca