Notizie dal mondo

Legge elettorale: Cavallaro (Cisal), nuova legge elettorale e modifica del Senato

  • dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font
  • Stampa
  • Email
  • Ottieni il PDF dalla pagina webPDF

Francesco CavallaroRoma, 16 gennaio 2014 - “Nuova legge elettorale e abolizione del Senato: perché nessuno mette in relazione le due cose? O meglio, perché nessuno dice che se si vara subito, come sembra (dal 27 gennaio sarà in Aula), la nuova legge elettorale, qualunque essa sia non potrà che disciplinare anche l’elezione del Senato?"

Roma, 16 gennaio 2014 - Ma sappiamo anche che si vuole, a ragione, trasformare il Senato in una camera non elettiva delle autonomie locali e che per farlo occorre una legge costituzionale il cui iter richiede dai sei ai nove mesi. Quale la conclusione secondo logica? L’approvazione rapida di una nuova legge elettorale comporterà o la implicita garanzia di permanenza in carica dell’attuale governo almeno fino all’abolizione del Senato, ovvero elezioni a breve con la nuova legge, ma sia della Camera che (ancora!) del Senato! Tertium non datur, o abbiamo capito male?” Lo ha dichiarato Francesco Cavallaro, Segretario Generale CISAL


Cerca